RESIDENZA ARANJUEZ

Madrid – Spagna

HOME > CONSOLIDAMENTO PAVIMENTAZIONI > RESIDENZA ARANJUEZ

Consolidamento GEOSEC nella residenza Aranjuez del Re di Spagna, patrimonio culturale UNESCO.

Ancora una volta siamo intervenuti su un edificio di grande valore culturale e architettonico del vecchio continente. Si tratta della Residenza Aranjuez del Re di Spagna, già divenuta patrimonio UNESCO nel 2001.

Il sito culturale della Residenza Aranjuez è un insieme di relazioni complesse e storiche tra la natura e l’attività umana. I corsi d’acqua dei fiumi e il disegno geometrico del paesaggio circostante, la vita urbana e rurale tra la fauna della foresta e l’architettura del luogo. Il sito si colloca tra i fiumi Tago e Jarama ed insiste su una vasta area (2.047,56 ettari) a sud della Comunità Autonoma di Madrid.  Aranjuez è divenuta nel tempo occasione unica di vari scambi culturali che hanno avuto un’influenza significativa nello sviluppo dei suoi punti di riferimento diventando così un modello per l’uso culturale del suo territorio. Il processo di trasformazione risale al regno di Filippo II quando, con l’influenza della Corona e la ricchezza della natura come elementi determinanti, Aranjuez fu istituito come Real Sitio (Sito Reale) nel XVI secolo. A seguire i reali Ferdinando VI, Carlo II e Isabella II ne segnarono l’evoluzione nel XVIII e XIX secolo. Questo paesaggio è sopravvissuto durante tutto il XX secolo quando è stato aperto finalmente al pubblico.

All’interno de sito lungo gli argini di contenimento dei corsi d’acqua è stato pianificato un importante intervento di consolidamento del terreno mediante tecnologia mini invasiva GEOSEC. Le iniezioni di resine espandenti hanno permesso di integrarsi con le opere strutturali affinché si limitasse e quindi stabilizzasse il cedimento del terreno su alcuni tratti del contenimento.

L’intervento GEOSEC è stato preceduto da una ampia e complessa campagna geofisica di rilievo mediante tomografia della resistività elettrica, in collaborazione con la GEOSTUDI Astier di Livorno. Le risultanze ottenute hanno permesso di pianificare con precisione le successive iniezioni mirate di una speciale resina espandente poliuretaniche ecocompatibile e ad elevata capacità espandente e consolidante. Il controllo geofisico è rimasto attivo per tutta la campagna di iniezioni così da permettere un consolidamento davvero mirato ed efficace sul terreno.

Per supporto e maggior informazioni,
parla con un nostro tecnico.
Richiedi un sopralluogo gratuito.





    I dati saranno trattati nel rispetto della tua privacy

    Esprimo il consenso (art 13 GDPR)